joydisasterinterview1.jpg

JOY DISASTER

Nicolas ROHR (voce e chitarra),
Franz Mac GRAY (basso)

David L'HUILLIER (batteria)

Ciao ragazzi! Benvenuti e grazie per la disponibilità!

Bene, cominciamo: molte persone ancora non conoscono i Joy Disaster, volete dirci qualcosa su voi e la vostra musica?

Nico: Ecco, i Joy Disaster sono una band Alternative Rock francese con influenze Post-Punk, New Wave, Punk e Indie-Rock.

E che ci dite sul vostro nome? "Joy Disaster" ricorda molto "Joy Division" e noi tutti sappiamo che vi hanno ispirati.. ma per cosa sta "Disaster"?

Il nome della band è come un tributo ai Joy Division ma non siamo una cover band.
Le due parole "Joy" e "Disaster" prese separatamente, definiscono bene la nostra musica, le nostre canzoni e le nostre vite.
Per me, "Disaster" è il mondo attuale.. Tutto è difficile per tutti in tutto il mondo e non sappiamo quando averrà la fine e quando questa noiosa società offrirà qualcosa di interessante compresa la speranza per tutte le nazioni.. Questa é una parte del disastro che io vivo ogni giorno.

Tu scrivi canzoni forti, che altro puoi dirci?

Dunque, io scrivo i brani ma Franz e Davis sono sempre d'accordo su ciò che dico nei testi..
Non penso che le mia canzoni siano forti; è solo una riflessione dalla mia personale esperienza in questo mondo. Sono frustrato perchè non posso cambiare nulla posso solo suonare e cantare per sentirmi meglio.. e lo esterno nei miei scritti e sul palco. Mi piace essere onesto con le persone che amano la nostra musica.

Che ci dite del nuovo album "Paranoia" uscito nel 2007?

"Paranoia" è il nostro secondo album e abbiamo registrato le nostre canzoni con Franz e senza batterista.
Era nel Giugno 2007. Avevamo problemi col nostro vecchio batterista e decidemmo di registrare il secondo disco con la drum machine per cercare di trovare un suono speciale per quelle canzoni.
Tutte le canzoni sono come una storia per questo album perchè le abbiamo preparate tutte in dieci mesi sul palco e suonate col vecchio batterista, e quando ho cominciato a registrare con la drum machine, il suono era cambiato tantissimo e noi abbiamo lavorato duro per trovare un buon compromesso fra la prima e la definitiva versione.
Credo che il pubblico preferisca il suono di PARANOIA in confronto al nostro primo album J.D.

Durante lo scorso anno avete lavorato duramente per il primo demo e per le promozioni del primo album e poi i concerti, adesso questo nuovo album. Quali sensazioni e quali le differenze col passato?

Tutto è uguale per quanto riguarda la mia organizzazione nei concerti, promozioni per la band e gli album, l'unica cosa che è cambiata è la qualità della band sul palco ed il feedback del pubblico. E' molto bello sentire ora il maggior coinvolgimento del pubblico in confronto agli altri anni. Attualmente sto cercando di lavorare su molti fronti per trovare qualcosa in più per promuovere il nostro futuro album...Vedremo se qualcosa succederà.

Qualcosa sul Live a Firenze? Cosa pensate dei vostri fans italiani?

Il Live a Firenze è andato molto bene... L'unica cosa negativa è che abbiamo suonato tutte le canzoni molto velocemente e il concerto è stato corto e più punk che rock'n'roll, ma tutto era perfetto. Il "CPA" e il pubblico erano il rock'n'roll che ci piace avere per un concerto.
I fans italiani sono molto buoni, abbiamo suonato a Napoli, Roma nel Settembre 2007 e a Firenze lo scorso Febbraio e abbiamo avuto buoni riscontri circa i concerti. Ogni volta il pubblico ha apprezzato la nostra musica e sono stati tutti molto comunicativi con noi... davvero divertente!

Sappiamo che il batterista Malick ha lasciato la band. Come va col nuovo, David?

Il rapporto col nuovo batterista è incredibile. Ci divertiamo molto insieme e David è il dito di cui abbiamo bisogno per avere una grande mano per spaccare la faccia al pubblico quando siamo sul palco.
David è davvero un bravo batterista e tutti e tre insieme ci divertiamo molto! Molte persone hanno dei buoni ricordi di noi prima e dopo il palco perchè noi abbiamo bisogno di scambiare quattro chiacchiere, birra e divertirci con loro e credo che David metta una buona dose di follia nella band.

Cosa state facendo in questi giorni?

In questi giorni, stiamo lavorando su nuove canzoni per il futuro album che vogliamo registrare in Ottobre. Per il momento, abbiamo otto canzoni e credo che l'album includerà fra le dieci e le dodici canzoni.. non sappiamo ancora.
Allo stesso tempo stiamo lavorando per il palco, vogliamo proporre alcune sorprese ma dobbiamo lavorare molto.. Saremo pronti per queste novità da Agosto, credo. Non altri musicisti sul palco, solo qualcos'altro...
Da Aprile, abbiamo il nostro tecnico del suono (Florent) e stiamo cercando un tecnico per le luci per avere una buona performance da proporre per i prossimi concerti. Più complicità.
E.. cerco di trovare concerti per promuovere il prossimo album da Novembre 2008 e sto lavorando con un promoter per organizzare un tour in USA per la fine del 2009.

Che cosa ne pensate della moderna e di sicuro commerciale condizione della scena goth?

Dunque, non posso essere ottimista con questa scena goth perchè all'inizio il goth non era un mondo commerciale. La scena goth non è così underground adesso, molta apparenza e suono non abbastanza buono. Ciò è difficile da accettare e da dire perchè a noi piace veramente suonare di fronte ad un pubblico underground e  goth ma a volte ci troviamo a suonare davanti a persone che non ci rendono niente.. solo facce bianche senza sentimento.. Davvero non mi piace tutto questo, ma non è colpa del pubblico, la responsabilità è di molte band della scena prive di interesse e fatte solo di apparenze.

E' difficile esibirsi con energia punk al giorno d'oggi?

Mai! E' ottimo suonare così e questa è una parte dello spettacolo che le persone goth vogliono vedere. Per noi le persone pagano, per vedere una band sul palco, e noi dobbiamo esibirci per nostro piacere e per dare piacere chi sta di fronte a noi.

E ora l'ultima: c'è qualcos'altro di cui volete parlare? E' tutto, potete dire quello che volete!!

Attualmente i Joy Disaster stanno lavorando per il nuovo album e stiamo cercando un' etichetta indie. Vogliamo solo dire che noi lasceremo mai il nostro cammino finchè non troveremo una buona etichetta, vogliamo tornare in tutti i vostri paesi e città per suonare la nostra musica.
Il futuro album sarà diverso, forse meno punk ma più un misto fra punk e post rock, ma tutti riconosceranno il nostro suono e noi non cambieremo il nostro atteggiamento.
Mantenete tutto nella vostra mente per sentirvi meglio, possiamo solo augurarvi il meglio.

Perfetto! Grazie mille, speriamo di rivederci di nuovo in Italia! Ciao!

Grazie tante per questa piacevole intervista e le vostre buone domande!
E' stato un piacere rispondere alle vostre domande e speriamo di tornare presto per suonare.

Con Amore dalla Francia.

Nico

(English Version)

Hi Guys!

You're welcome and thank you for taking the time!

Well, let's begin: some people still don't know Joy Disaster, would you tell us something about you and your music?

Here is Nico.

Joy Disaster is an Alternative Rock band from France with Post-Punk, New Wave, Punk and Indie Rock influences.

And what about your name? "Joy Disaster" really reminds us of "Joy Division" and we all know they inspired you.. but what is "Disaster" for?

The name of the band is something like a tribute for Joy Division but we are not a cover band.
The two separate words "Joy" & "Disaster" are a good definition about our music, lyrics and our lives.
For myself, Disaster is the actual world... everything is difficult for everybody all around the world and we don't know when it will be the end and when this boring world's society will open something interesting including hope for all nations... it's a part of the Disaster that I live everyday.

You write strong lyrics, what else about it?

So, I write the lyrics but Franz and David are always agreeing about what I say in our songs.
I don't think that my lyrics are strong; there is just a reflection from my own experience in middle of this world.
I feel frustrate because I can't change anything, I can just play music and singing to feel better... I take it out on my write and on stage too. I like to feel honest with people who like our music.

What about your new album "Paranoia" released in 2007? 

"Paranoïa" is our second album and we have recorded all songs with Franz and without drummer.
It was in June 2007. We had troubles with our old drummer and we decide to record the second album with drum machine to try to find a special sound for these songs.
All songs are like a story about this album because we have prepared all the songs during ten months on stage and practices with the old drummer and when I have begin to record the drum machine, the sound was changed a lot and we have worked a lot to find a good compromise between the first and definitive versions.
I think people in general the sound of PARANOÏA in comparison with our first album J.D. 

During the last years you worked hard for first demo and first album's promotions and gigs and than this new album. What about your feelings and differences you find with past?

Everything is the same about my organization to find gigs, make promotion of the band and albums, the only thing which changed is the quality of the band on stage and the audience feedbacks... it's very good to feel people more enjoyed now in comparison with the other years.
Actually I try to work in many fronts to try to find something more to promote our featuring album... we will see if something could happening.

What about the Live in Florence?  What do you think about your Italian fans?

Live in Florence was very good... the only bad thing is that we played all songs too fast and the gig was short and more punk than rock'n roll but everything was perfect. The place "CPA" and the audience was the rock'n roll we like to have for a gig.
Italian fans are very good, we played in Napoli, Roma in September 2007 and Firenze the last February and we have had some good feedbacks about our gigs. Every time the audience enjoyed our music and people was very communicative with us... a lot of fun !

We know the drummer Malick left the band. How is the feeling with the new one David?

The feeling with the new drummer is incredible. We have a lot of fun together and David the finger that we need to have a big hand to smash the audience faces when we are on stage.
David is a very good drummer and all three together have a lot of fun ! Many people have good memories about us before and after the stage because we just need to exchange words, beers and fun with people of the audience and I think David give a part of madness in the band.

What are you up to these days?

For these days, we are working about new songs for our featuring album that we want to record in October. For the moment, we have eight songs and I think the album will include between 10 and 12 songs... we don't know at this time.
In the same time, we are working for the stage, we want to propose some surprise on stage but we have to work a lot... we will be ready for those new conditions from August I think. No more musicians on stage, just something else...
Since April, we have our own sound technician (Florent) and we are looking for a light technician to have a good performance to propose for the next concerts. Something more accomplished.
And... I try to find gigs to promote the next album from November 2008 and I am working with a promoter to organize a tour in USA for the end of 2009.

What do you think about the modern and certain commercial condition of goth-scene?

So, I can't be optimist with this goth scene because at the beginning goth is not a commercial world. The goth scene is not so underground now, too much appearance and not enough good sound. It's hard to accept and hard to say that because we really like to play in front of underground goth people but sometimes we play in front of people who give us back nothing... only white faces without good attitude... I really dislike this way but it's not the fault of the audience, it's the fault of too many uninteresting bands of the scene who have too much stylistic devices.

Is it hard to perform with punk energy today?

Never ! It's just good to play like this and this is a part of the show that the goth people want to come to see. For us, people are paying to see a band on stage and we have to perform to have pleasure and give pleasure to people in front of us.

And than the last one: Is there anything else you want to talk about? That's all, you can say what you want!!!

Actually Joy Disaster is working for the new album and we try to find an indie label. We just want to say that we will never loose our way even if we find a good label for us, we want to be back in all your countries and cities to play our music.
The featuring album will be different, maybe less punk but more a mixed of punk and post rock music but everybody will recognize our sound and we won't change our stage attitude.
Keep everything in your mind to feel better, we only can wish you all the best !

Fine! Thank you very much, hope to see you again in Italy!!! Bye!

Thanks a lot for this very good interview and you good questions !
It was a pleasure to answer you back and we hope to come to visit you back again for gigs very soon.

Love from France.

Nico