Nome Band:

  

Anno Di Formazione:

Firenze - 1979

Membri dell’ultima formazione:

Marcello Michelotti: Lead vocals and synth
Piero Balleggi: Keyboards and synth, backing vocals
Adriano Primadei: Guitar, electronics and computer programming
Leo Martera: Drums and electronic percussions

Storia del Gruppo:

Leggendario gruppo della scena New Wave italiana dei primi anni '80, i Neon nascono come duo nel lontano 1978, a Firenze, in una città che lascia scaturire dall'underground locale i primi fermenti d'avanguardia. La storia inizia quando Marcello Michelotti e Stefano Fuochi suonano come Neon al Banana Moon Club: un suono puramente sintetico, rumori ritmati affiancati da un uso massiccio di arte visiva, punk elettronico ed ingenuità, a volte irritante, spesso interessante; al pensiero neoromantico e post punk di band come Joy Division, Ultravox, Human League, si unisce un synth ereditato dai Kratfwerk e dalle icone new wave: ne consegue un inconfondibile stile, capace di estrapolare le Ombre da un'età incisivamente oscura, e rimarranno così unici rappresentanti della vera scena Wave dell'epoca.
Dopo un inizio esclusivamente elettronico con il singolo "Information of Death" nel'80, arrivano a sintetizzare una miscela di ossessività elettroniche, atmosfere oscure e melodie pop originali che si condenseranno nei successivi "Tapes of Darkness" (1981), "Obsession" (1982), "My Blues is You" (1983), "Dark Age" (1984) e sopratutto il maturo "Rituals" del 1985; il tutto completato da un'eccellente produzione in studio e un'intensa attività live.
Recentemente l'uscita di un cofanetto contenente la ristampa su cd dei loro primi lavori vinilici ha permesso di apprezzarne ancora di più l'indubbia carica emotiva e forza innovatrice di queste icone che ritornano dopo un'assenza di un decennio attribuendosi senza questione il merito di aver sperimentato le prime forme prodrome di electro-rock noir. I loro dischi, in particolare lo storico Rituals, sono oggetto di un'appassionata caccia tra i collezionisti e strappano anche quotazioni di tutto rispetto. Dopo l'uscita del progetto "Crimes of Passion" alla fine degli anni '80 se ne perdono le tracce fin quasi al 2006, quand'ecco apparire questo splendido e lussuosissimo cofanetto perfetto per un collezionista, re-issue digitalizzata di tutta la discografia in un elegante box su cd, oggetto imperdibile per gli appassionati del genere. I 7 CD presenti infatti sono le ristampe, con tanto di copertina originale, di altrettante uscite ufficiali del gruppo, quelle del periodo '80-'86. In ordine ci sono "Information of Death", che contiene anche due brani inediti rispetto al 7" originale, "Tapes of Darkness", "Obsessions", "My blues is you", "Dark Age/Last Chance", "Rituals" e "Red light/Sister Shadow". Ogni CD vanta le apparenze di un disco di vinile e proprio come vinile sfoggia la sua bella bustina interna, in alcuni casi stampata come nell'opera originale. Il tutto è completato da un booklet con le migliori foto e i testi dei brani principali. Purtroppo non viene presentata una storia della band. L'ascolto dei CD deve, gioco forza, esser cronologico per apprezzare le evoluzioni del suono, dove nel primo CD proponevano una wave elettronica certo un po' acerba ma molto interessante, e negli album a seguire viene poi introdotta la chitarra. La qualità complessiva è davvero alta e si riesce ad apprezzarli anche a distanza di anni.

Un grazie alla rinata Contempo per questo cofanetto.

 

Discografia:



  Information Of Death (7") Urgent Label 1980

 

La prima incisione "Information of Death/D.I.N.A." - una edizione molto limitata, prodotta da Controradio Due; in qualche galleria d'arte il duetto veniva, occasionalmente accompagnato da un sax dal vivo.

 



Obsession (12") Materiali Sonori 1981


"Obsession": Ranieri Cerelli alla chitarra, Roberto Federighi alle percussioni, Barbara Big alla tastiera, Marcello Michelotti voce e elettronica

Le apparizioni Live iniziano ad intensificarsi e giungono come supporto al tour Italiano dei Simple Minds.

 



Tapes Of Darkness (12") Italian Records 1982


Tapes of Darkness: Adriano Primadei alla chitarra

 



My Blues Is You (12") KinderGarten Records 1983 

Piero Balleggi entra a fare parte del gruppo alla tastiera , il suono cambia al meglio con il singolo "My blues is you"

 



Dark Age (12") KinderGarten Records 1984

 

"Dark age": tour con Mr. John Foxx
I lettori di "Rockerilla" eleggono Neon, come il miglior gruppo Wave dell'anno.

 


Rituals (LP, Album) KinderGarten Records 1985

 


Red Light (12") Spittle Depandance 1986

"Red Light": Adriano Primadei alla tastiera. Grande successo a Sanremo Rock.

 


Crimes Of Passion (LP) Condition Zero 1987

 
"Crimes of Passion 1"
Raggiungono i 40 shows annuali.

 


Crimes Of Passion II (12") Condition Zero 1987

"Crimes of passion 2"/"I'm on my way"
Report annuale: circa 25 show


I Am On My Way (12") Condition Zero 1987
 


Crimes Of Passion III (12", MiniAlbum) Condition Zero 1988

"Crimes of passion 3"
Euro/Russian Tour 25 show ( Francia, Belgio, Olanda, Germania, Austria, Svizzera, Russia.

1998 Dopo una lunga sospensione , in Ottobre i NEON si esibiscono live al Tenax Club di Firenze:

Adriano Primadei - Tastiere
Nardo Lunardi - Guitar
Leo Martera - Drums
Luca Giannoni - Bass
Marcello Michelotti - Vox

2001 The Ashes Tour

Siddharta Club (IT)

The Sanctuary night (Swizzera)


Boxed (6xCD, Maxi + CD + Box) Contempo Records 2005

Esce il cofanetto BOXED con tutta la discografia NEON in 7 cd + booklet per la Contempo Records di Firenze, già ristampato 3 volte.

2007 - 2008 REUNION TOUR

Marcello Michelotti: voce
Piero Balleggi: tastiere, synth e voce
Adriano Primadei: chitarra
Leo Martera: batteria

Collegamenti:

http://www.neonfactory.it/
http://www.myspace.com/neonofficial
http://www.abraxasrecords.com