Nome Band :

Faith and The Muse

Anno di Formazione :

1993

Membri dell'ultima formazione:

Monica Richards: voices, instruments
William Faith: instruments, voices

 

Monica Richards e William Faith sono i Faith and The Muse. Il loro background musicale, che comprende generi più disparati come il Dark, l'Alternative Rock, il Jazz, il Neo-Folk, la Classica e l'Avant Garde, unito ad una particolare sensibilità musicale, li rende così particolari e così interessanti. Culture, epoche ed atmosfere diverse si fondono in un universo musicale dotato di complessità e suggestività.

 

I due si incontrano quando il gruppo di Monica Richards, gli Strange Boutique, apre il concerto degli Shadow Project,il gruppo di Rozz Williams, in cui William Faith suona il basso. E' l'Ottobre 1992. E' fulminea la stima tra i due. Immediatamente inizia una fitta corrispondenza di nastri, idee e melodie tra Los Angeles e Washington D.C. , fino al 1993, anno del definitivo trasferimento di Monica a Los Angeles. Trovano subito un contratto presso la Cleopatra Records, e nel Marzo del 1994 sono già in studio per la realizzazione del loro album di debutto. "Elyria" esce a Giugno e riscuote una inaspettata attenzione grazie alla commistione di suoni appartenenti a stili vecchi e nuovi. Sono proprio la diversità e la varietà a rendere unico il loro stile. In Elyria pezzi dal sapore tradizionale come "The Unquiet Grave" si accostano ad altri più incisivi e vicini al Death Rock come "The Trauma Coil" , oppure ad altri acustici come la dolce "Heal".

Contemporaneamente all'uscita del loro disco, i F&TM partono per il loro primo tour negli USA, il Procession Tour. Nei due mesi successivi visitano anche l'Europa , aprendo il tour della band art/industrial  "Das Ich", visitando così sei paesi.

Nel 1995 la band collabora con la Buena Vista Europe, per promuovere l'uscita del film "The Crow"; si esibicono in Germania nel "Buena Vista CROW Tour" comprendente 7 date, in cui la musica del gruppo accompagna scene tratte dal film.

Il 1995 significa anche la Pre-produzione della loro successiva uscita, intitolata "Annwyn, Beneath the Waves". Originariamente il CD era stato concepito come un EP di non più di sei canzoni ma, non appena Monica inizia a lavorare alla cover del disco e William inizia a sviluppare le sue idee musicali, trovano la giusta ispirazione e arrivano a creare abbastanza pezzi da formare un intero album. Prodotto dalla band con il co-produttore/ingegnere Chad Blinman, "Annwyn, Beneath the Waves" esce nel Giugno 1996.

Basato sui miti Celtici, Annwyn è un teatrale Concept Album che spinge più in là i limiti posti dall'album precedente e ricopre una più vasta area di generi musicali differenti. L'accattivante grafica del booklet del CD, insieme alla notevole energia dei brani, conferisce una distintiva vitalità al tono e al contenuto di "Annwyn".
Acclamato non senza qualche critica, l'album contiene alcuni dei pezzi più amati della band : l'orchestrale "Cantus", l'esplosiva "Silver Circle", l'ardente "Fade and Remain", e infine "Annwyn Beneath the Waves", il bis più richiesto di tutti i live dei Faith and The Muse.
Nel 1997 Monica e William mettono momentaneamente da parte la loro attitudine teatrale, e decidono di preparare un tour acustico; nessun altro strumentista, solo loro due. La loro performance al Projekt Records Darkwave Festival dà inizio a questo progetto, il "Vera Causa Acoustic Tour". Portano  solo i loro strumenti tradizionali e suonano i pezzi in uno stile molto vicino a quello in cui vennero originariamente inscritti. Mentre lo Show diventa sempre più personale e intimo, il tour procede per mesi, attraverso gli States e il Nord Europa.
Agli inizi del 1998 la band ritorna all'ispirazione teatrale e alla formazione completa, in una serie di concerti in Canada,  in Germania e per la prima volta in Gran Bretagna.
I brani suonati in quell'anno sono violenti e taglienti, includendo un tributo riadattato a Rozz Williams, morto l'Aprile di quell'anno: una veloce e fulminante versione di "Romeo's Distress", dei Christian Death, con Monica Richards alla voce.
Quell'anno vede anche l'uscita di " The Book of Annwyn", il libro di Monica che fa luce su molti aspetti dei miti Celtici narrati nel loro album del 1996.
Nel 1999 i F&TM iniziano a lavorare al terzo album, "Evidence of Heaven",nel loro studio di Los Angeles. Tutto il nuovo lavoro è introspettivo, influenzato dagli eventi personali spesso tragici, come la perdita del loro bassista , JT Murphy. Procedendo ancora più in profondità nell'estetica classica, l'album scava tra le melodie Elisabettiane e le strutture Vittoriane che rendono ancora più evocativa la loro musica. Attraverso un successivo remixaggio dovuto alla loro insoddisfazione per la prima affrettata uscita, "Evidence of Heaven"esce fuori come un lavoro piuttosto sobrio, un'opera piuttosto enigmatica. La grafica, pallida e innaturale, e le canzoni che sfiorano toni diversi tra di loro, sono in netto contrasto con la vitalità del loro secondo album.
Con i brani come "Scars Flown Proud" o "Shattered in Aspect"  i F&TM raggiungono anche le dancefloor.
La band riparte per il primo tour negli States dopo due anni di pausa, il "Blackout AD Tour".
Monica, William e tutta la loro line-up, vestiti di bianco per tutto il concerto, aggiungono una nota eterea e spettrale ai loro Live Shows.

L'anno seguente l' European Tour di Evidende of Heaven coincide con l'uscita del disco nel veccho continente. Per la prima volta includono nelle scalette pezzi come "Cantus" e "Elyria", tra i più amati, "The Unquiet Grave" e "Arianrhod". Mentre l'estate finisce, i F&TM appaiono in due dei maggiori festivals, EuroRock in Belgio e M'era Luna in Germania.
Nel 2001 firmano un contratto con la Metropolis Records. La loro quarta uscita, il doppio album "Vera Causa" , non è niente meno di quanto promesso dal titolo: un testamento melodico alla scintilla creativa del duo Richards-Faith. Suddiviso in due CD, intitolati "Night" e "Morning", Vera Causa si avvicina al primo periodo della band. L'ascoltatore viene accompagnato in quel fantastico mondo creato dai F&TM, attraverso performaces live selezionate nel vasto assortimento del CD "Night" e attraverso brani inediti e cover nel CD intitolato "Morning".
Insieme all'uscita dell'album, il gruppo parte per un piccolo tour acustico in Europa e sono in Germania alla vigilia dell'11 settembre. Il sentimento di paura e l'incertezza nel futuro provato durante la permanenza in Europa hanno un profondo e significativo effetto sulla band. Ritornati a casa, in un'America stravolta e molto cambiata, decidono di mettersi al lavoro per il loro quarto album.
Nell'estate del 2003 esce "The Burning Season", un'esplosiva fusione tra vecchia e nuova musica, con l'utilizzo di suoni tradizionali ed elettronici, sperimentali, tribali, punk e atmosfere futuristiche.
La particolarità dei pezzi resta invariata, anche se il gruppo presenta una maturità su diversi livelli.
L'album viene mixato da Chad Blinman, co-produttore e ingegnere di "Annwyn Beneath the Waves".
Sganciandosi dal loro vecchio stile, ed espandendo i loro confini musicali, l'album viene recepito con reazioni contrastanti, tra entusiasmo e perplessità. In qualità di artisti i F&TM realizzano di dover continuare ad essere coerenti con la loro necessità evolversi, e preparano il 2003 touring Europe con un sorprendente set di brani vecchi e nuovi, confortando una parte dei fan che credeva che il loro cambiamento fosse radicale.
Dopo il tour del 2004 negli States, partecipano ancora una volta al M'era Luna Festival ad Hildesheim in Germania, e al DragonCon, la più grande convention fantasy mondiale. Terminano il 2004 suonando in Cile, a Santiago, la loro prima performance nel Sud America e uno dei punti più alti della loro carriera. Continuano il loro viaggio attraverso gli stati fino ad arrivare a Città del Messico, nel 2005.

I Faith and The Muse sono stati definiti "una band dalla sensibilità artistica, che si rifiuta di venire conformata alle tradizionali classificazioni, dall'altro calibro musicale e dall'integrità fuori discussione." Conosciuti e rispettati in tutto il panorama artistico e l'Underground Community, hanno già lasciato la loro indelebile traccia nella musica e nella cultura indipendente. Il futuro è nella continua evoluzione della band attraverso nuovi territori musicali inesplorati.


Discografia:

 

ELYRIA
(1994 - TESS Records)                                  


 1. Elyria
 2. Sparks
 3. All Lovers Lost
 4. Interlude: Annabell
 5. Vervain
 6. The Unquiet Grave
 7. Iago's Demise
 8. Interlude: Maleficio
 9. When to Her Lute Corinna Sings
10. Caesura
11. The Trauma Coil
12. Mercyground
13. Heal
14. Epilogue: Twilight
 

Album Credits :

Tutti gli strumenti sono stati suonati da Monica Richards e William Faith.

Prodotto da "Faith and The Muse".

Registrazione e mixaggio  Marzo - Aprile 1994 di Mark Casselman e Faith and The Muse, al New American Sound, Santa Barbara, California.

Masterizzato da Tom Baker al Future Disc System, Hollywood, California.

Tutti i brani sono stati composti dai F&TM, tranne il testo di "When to Her Lute Corinna Sings", scritto da Thomas Campion, Anno Domini 1600.

Grafiche e Artwork di Monica Richards.

 

Fotografia di Clovis IV della Vertigo Graphic Arts, Santa Barbara, California.

Testi originali di Monica Richards, tranne "The Trauma Coil" scritta da William Faith.


ANNWYN, BENEATH THE WAVES
(1996- TESS Records)

1. Annwyn, Beneath the Waves
2. The Silver Circle
3. Cantus
4. The Dream of Macsen
5. Fade and Remain
6. Arianrhod
7. Branwen Slayne
8. Hob Y Derri Dando
9. Cernunnos
10.The Hand of Man
11. The Sea Angler
12. The Birds of Rhiannon
13. Rise and Forget
14. Apparition

Album Credits:

Tutti gli strumenti sono stati suonati da Monica Richards e William Faith.

Prodotto dai F&TM e Chad Blinman.

Tutti i brani sono stati composti dai F&TM, eccetto "Hob Y Derri Dando" (testo di Johann Wolfgang von Goethe), scritto da William Faith, Monica Richards e Stevyn Grey.

Registrazione e mixaggio Ottobre 1995- Marzo 1996 di Chad Blinman a "The Eye Socket", Venice, California. Sulla copertina "Annwyn, Beneath The waves" di Monica Richards (acrilico e vetro su tela.). Layout e design di Monica Richards. Fotografia di Clovis IV della Vertigo Graphic Arts, Santa Barbara, California.

Testi originali di Monica Richards, eccetto "The Hand of Man" e "Cerunnos" di William Faith e "Rise and Forget" scritta dai due insieme.

 

EVIDENCE OF HEAVEN

(1999 - Neue Ästhetik Multimedia)

1. Joy *
2. Scars Flown Proud
3. Shattered In Aspect
4. The Chorus of the Furies
5. Patience Worth
6. Dead Leaf Echo
The Haunted Palace (In Three Acts):
7. Porphyrogene
8. Through the Pale Door
9. And Laugh - But Smile No More
10. Plague Dance
11. Denn Die Todten Reiten Schnell~
12. Importune Me No More #
13. Reine La Belle
14. Old Souls ï

Album Credits:

Tutti gli strumenti e le voci sono state registrate dai F&TM, eccetto "Joy", proposta da Joy Richards (1959). Prodotto dai F&TM, escluso "Denn Die Todten Reiten Schnell" prodotta dai F&TM insieme a Chad Blinman, registrata nel 1996 all'"The Eye Socket", Venice, California. Tutti i brani sono stati composti dai F&TM, tranne "Old Souls" scritta da Paul Williams e "Importune me no more" con un testo del periodo Elisabettiano, Anno Domini 1500.

Registrazione e mixaggio Maggio - Luglio 1999 di William Faith al "Wisperthal", Los Angeles, California.

 

VERA CAUSA
(2001 - Metropolis Records)

The Night CD

Live In Heaven:
1. Cantus
2. Scars Flown Proud
3. Sparks
4. The Silver Circle
5. All lovers Lost/Arianrhod
6. The Unquiet Grave
7. Annwyn, Beneath the Waves
Remixes:
8. Elyria (Toby Dammit mix) by Full Fathom Five/The Trace
9. Mercyground (Rhea's Obsession mix) by Jim Field
10. The Silver Circle (Gears and Teeth mix) by Statik/Collide
11. Shattered In Aspect (bassX_rmX) by Thomas Rainer/L'ame Immortelle
12. The Sea Angler (Vast Ocean mix) by Kevin Kipnis/Purr Machine
13. Scars Flown Proud (Hong Kong Hotel mix) by Rodney Orpheus/Cassandra Complex
14. Porphyrogene (Laboratory X Version) by Chad Blinman/Laboratory X

Night CD Credits:

Le tracce Live sono state registrate nell'Aprile 2000 a Leipzig, Germania, suonate da:

Kenton Holmes: Chitarra, tastiere e percussioni.

Monica Richards: Voce e Recorder.

Cynthia Coulter: Basso, violino, percussioni e salterio.

Jeremy George: Tastiere e percussioni.

Stevyn Grey: Batteria e percussioni

William Faith: Chitarre, violoncello, mandolino, percussioni e voce.

Registrazione Live di Chad Blinman.

Mixato da William Faith al "Wisperthal", Los Angeles, California.

Remixes:
Elyria (Toby Dammit mix)
Remix di Full Fantom Five/The Trace

Mercyground (Rhea's Obsession mix)
Remix di Jim Field/Rhea's Obsession. Voci aggiunte di Sue Hutton.

The Silver Circle (Gears and Teeth mix)
Remix di Statik/Collide. Voci aggiunte di Karin.

Shattered In Aspect (bassX_rmX)
Remix di Thomas Rainer/L'ame Immortelle.

The Sea Angler (Vast Ocean mix)
Remix di Kevin Kipnis/Purr Machine. Chitarre di Michael Ciravolo. Balene marine di Betsy Martin.   

Scars Flown Proud (24 Hour Hong Kong Hotel mix)
Remix di Rodney Orpheus/The Cassandra Complex.

 Porphyrogene (Laboratory X version)
Remix di Chad Blinman/Laboratory X

Masterizzato da Ramon Breton all'Ocean View Digital Mastering, West Los Angeles, California.

The Morning CD

Compilation Appearances, Covers,
Acoustic Versions & Rarities:
1. Frater Ave Atque Vale
2. In Dreams of Mine
3. Running Up That Hill
4. Patience Worth (piano version)
5. Hollow Hills
6. Soul In Isolation (live)
7. The Breath of a Kiss (demo)
8. Muted Land
9. Annwyn, Beneath the Waves (acoustic)
10. A Winter Wassail
11. Romeo's Distress (live)
12. Drown (acoustic)
13. All Lovers Lost (demo)
14. Heal (original demo)

Morning CD Credits:

Covers:

Running Up That Hill
Batteristi ospiti : Stevyn Grey and Jeremy George
Registrato nel Febbraio, 2001 all' Audio International- Ojai, CA
Prodotto dai Faith and the Muse
Registrato da Chad Blinman , Mixato da William Faith
© Kate Bush - Kate Bush Music Ltd.

Hollow Hills
Registrato nell'Agosto 1993
al New American Sound - Santa Barbara, CA
Prodotto dai F&TM

  • Registrato e Mixato da Mark Casselman
© Bauhaus - Beggars Banquet Music Ltd.

Soul In Isolation (live)
© The Chameleons - Man-Ken Music Ltd. (BMI)

Romeo's Distress (live)
© Christian Death -
American Lesion Music/Artshow Noises (BMI)

Drown
Chitarrista Ospite : Fred 'Freak' Smith Jr
Registrato nel Luglio 2001 al Wisperthal - Los Angeles, CA
Prodotto dai Faith and the Muse
Registrato e Mixato da William Faith
 Â© Strange Boutique - Copyright Control

Compilation Appearances:
Frater Ave Atque Vale
Suonato da Dru e Monica Richards - Aprile, 1997 all'The Eyesocket - Venice, CA
Prodotto da Faith and the Muse e Chad Blinman
Registrato e Mixato da Chad Blinman
Testi di Tennyson, 1880

Muted Land
Registrato nel Febbraio 1996 al The Eyesocket - Venice, CA
Prodotto dai Faith and the Muse e Chad Blinman
Registrato e Mixato da Chad Blinman

In Dreams of Mine
Registrato nel Maggio 1998 al The Eyesocket - Venice, CA
Prodotto dai Faith and the Muse e Chad Blinman
Registrato e Mixato da Chad Blinman

A Winter Wassail
Registrato nell'Agosto 1995 al The Eyesocket - Venice, CA
Prodotto dai Faith and the Muse e Chad Blinman
Registrato e Mixato da Chad Blinman

Acoustic Versions:
Patience Worth: Piano Version
Suonato dai Faith and the Muse -
Luglio, 2001 al Wisperthal - Los Angeles, CA
Prodotto dai Faith and the Muse
Registrato e Mixato da William Faith

Annwyn, Beneath the Waves
Suonato dai Faith and the Muse -
Luglio, 2001 al Wisperthal - Los Angeles, CA
Prodotto dai Faith and the Muse
Registrato e Mixato da William Faith

Rarities:
All Lovers Lost
Demo - Agosto , 1993 al New American Sound -
Santa Barbara, CA
Registrato e Mixato da Mark Casselman

The Breath of a Kiss
Demo (Mai completato) - Agosto, 1993
al New American Sound - Santa Barbara, CA
Registrato e Mixato da Mark Casselman

Heal
Original Demo -
Registrato a Boombox 22 Marzo 1993 -
Los Angeles, CA

Booklet compilato da Ginger Collins
Back photo di Sabine Eichmann
Back Booklet Cover photo di E. Katie Holm
Cover painting & Graphic design di Monica Richards
Mastered da Ramon Breton all' Ocean View Digital Mastering, West Los Angeles, CA

THE BURNING SEASON
(2003 - Metropolis Records)

1. Bait and Switch
2. Sredni Vashtar
3. Boudiccea
4. The Burning Season
5. Whispered In Your Ear
6. Gone to Ground
7. Relic Song
8. In the Amber Room
9. Failure to Thrive
10. Visions
11. Prodigal
12. Willow's Song

Album Credits:

Tutte le voci e gli strumenti sono stati suonati da Monica Richards e William Faith, tranne la batteria nei brani numero 1,2,3 e 11 suonata da Chad Blinman.

I violini nelle tracce 10 e 12 sono stati suonati e registrati da Matt Howden/Sieben al Redroom, Sheffield, Inghilterra.

"Gone to Ground", suonata con la Happy One Time Orchestra al Cafe Society.

Prodotto dai F&TM . Tutti I brani sono stati composti dai F&TM © Elyrian Music 2003, tranne "Willow's Song" scritta da Paul Giovanni. Registrato al "Wisperthal", Los Angeles, California nel Gennaio - Aprile 2003. Mixato da Chad Blinman all'"Eye Socket", Venice, California.

Masterizzato da JOe Gastwirt al Joe Gastwirt Mastering, Oak Park, California.

Foto di Clovis IV - Grafiche e disegni di Monica Richards.

Testi originali di Monica Richards, esclusa "Failure to Thrive", scritta da William Faith.