Volontà d'Arte è il secondo album dell'interessante progetto creato da Riccardo Prencipe già noto come membro dei Lupercalia con cui ha realizzato due lavori molto validi (Soehrimnir - 2000, Florilegium - 2004) dimostrando di essere un' importante promessa della scena italiana.

Corde oblique nasce in primo luogo come collaborazione tra artisti e in Volontà d'Arte Prencipe accresce il contributo degli "ospiti", musicisti provenienti da vari progetti musicali che arricchiscono il lavoro lasciandovi la loro impronta:
essi donano ad ogni canzone un gusto individuale creando immagini ed evocando luoghi....
La musica di Corde Oblique si srotola quindi attraverso il cantato di Caterina Pontrandolfo, Floriana Cangiano, Sergio Panarella (ben nota voce degli Ashram), Claudia Florio (già membro dei Lupercalia) Catarina Raposo ( ottima voce del gruppo portoghese Dwelling) e poi ancora attraverso le note struggenti del piano di Luigi Rubino e del violino di Alfredo Notarloberti tutto ad accompagnare la chitarra e liuto di Prencipe e le percussioni di Francesco Paolo Manna.
Voci e suoni diversi si fondono a creare un meraviglioso collage di storie narrate da parole e suoni...
La profonda conoscenza di mondi e culture antiche si combina perfettamente ai segreti della musica folk suonata con eccezionale maestria e con strumenti tradizionali.
Volevo soffermarmi sul titolo dell'album tradotto dal tedesco "kunstwollen" coniato dallo storico d'arte Riegl che si riferisce a come ogni particolare luogo abbia una sua particolare volontà d'arte: questo giustifica lo stretto legame della musica di Prencipe alla musica tradizionale ed etnica.
Ogni canzone è un capolavoro a sé: si va dalla quasi recitata Cantastorie alla suggestiva, delicata Before Utrecht, a Cuma...
Particolarmente belle a mio avviso sono "Atheistic woman" in cui emerge l'inconfondibile graffiante voce di Simone Salvatori (Spiritual Front) e la sorprendente cover di Kaiowas dei Sepultura, interpretata in chiave acustica e tribale.

Da ascoltare più volte facendo attenzione ai bellissimi testi.

Voto: 7,5 

Tracklist
:

01. Cantastorie
02. Amphiteatrum Puteolanum
03. Casa Hirta
04. Before Utrecht
05. Atheistc Woman
06. Kaiowas
07. My Harbour
08. Kunstwollen
09. Panneggio
10. Cuma
11. La Pioggia Sui Tasti
12. Olhos Cinzentos
13. Piazza Armerina

Collegamenti:

http://www.cordeoblique.com/