1) Siete uno dei maggiori gruppi internazionali a rappresentare la scena goth odierna, a pochi mesi dall'uscita del vostro disco "Quatorze exemples authentiques du triomphe de la musique dècorative" dove ho ascoltato una teatralizzazione estrema dei vostri suoni rispetto al passato, vi riconoscete ancora nel vostro percorso originario o c'è stata un evoluzione verso altre atmosfere che pian piano vi porterà ad abbandonare le vostre origini?

Bonzo:
Il progetto ha avuto nel corso della sua storia una forza trainante. Il traguardo da raggiungere è sempre stato la musica d'arte. Agli inizi le canzoni erano una sorta di dramma teatrale con obbiettivi diversi quelli delle composizioni più recenti. Ma la visione è stata sempre la stessa.

2) Siete geniali produttori di tormentoni esistenziali anche se solo strumentali e "Intermezzo Bright violet Euphoria" ne è un esempio indiscutibile, quando create i vostri pezzi quanta pace interiore avete?

Bonzo:
Io sono assolutamente certo che la pace interiore è un bene fluttuante, spesso senza il diretto controllo di qualcuno. Allo stesso modo sono sicuro che ogni membro della band ha composto materiale sotto l'effetto di una vasta gamma di stati emotivi. Questo può spiegare alcune delle dinamiche all'interno della canzoni.

3) Qual'è il pezzo che più vi ha dato come gruppo?
Quello che quando l'avete composto vi ha dato l'incentivo a continuare nella vostra musica?

Bonzo: Non penso che ci sia una sola canzone che ha guidato la band verso un'ulteriore ispirazione o creazione. Ogni canzone è stata creata in modo diverso, in circostanze diverse, e ha avuto un diverso impatto su ogni membro della band. 

4) Quando vi esibite come vorreste reagisse il pubblico alla vostre rappresentazioni
sul palco?

Bonzo:
La band segue la filosofia  secondo la quale il pubblico può fare ciò che vuole perché i suoi membri continuano ad esibirsi come più gli è congeniale. Hanno idee per le performance che esterneranno senza badare a cosa il pubblico sta facendo. Ovviamente ci sono alcune eccezioni se c'è interazione diretta ma si attiene a quell'ideale il più possibile.

5) C'è qualche progetto in sospeso che un giorno non troppo lontano vorreste realizzare?

Bonzo: Ho appena finito di aiutare Lucas con il secondo album dei Deadfly Ensemble e suona veramente ma veramente bene! Io sto cercando con impazienza di finire l'artwork così posso finalmente pubblicarlo!

6) Quali sono state le vostre maggiori soddisfazioni da quando avete cominciato a suonare insieme?

Bonzo: Il gruppo naturalmente è felice di poter scrivere e suonare musica nel mondo e di aver pubblicato i loro albums con una buona etichetta. Questi sono semplici traguardi che essi sono contenti di aver saputo raggiungere.

7) Come vedete la scena goth internazionale?

Bonzo: Sia i Cinema Strange sia i Deadfly Ensemble hanno avuto grande audience in Europa, Asia e America del nord. Siamo molto riconoscenti verso tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione di uno o più concerti, e siamo sempre più  emozionati dal fatto che il supporto aumenti di anno in anno.

8) Conoscete quella Italiana? Se si quali gruppi seguite?

Bonzo: Ne conosco alcuni, come gli Ataraxia o i Green Man. Naturalmente ci sono state molte bands che hanno suonato con i Cinema Strange durante questi anni ed è stato fantastico condividere il palco con tutte loro.

9) Quando tornerete a suonare nel nostro paese?

Bonzo: Lucas è appena stato a Milano con uno show acustico insieme a Frank di Frank The Baptist. Ha detto che è stata una bellissima esperienza e non vede l'ora di ritornare. Immagino che in primavera ci sarà  un tour di Deadfly Ensemble, una volta che il nuovo album sarà  uscito, e forse un tour dei Cinema Strange più tardi, il prossimo anno. Tutti amano visitare l'Italia, questo è sicuro! 

10) Come vedete i Cinema Strange tra 10 anni? Riuscite a vedervi?

Bonzo: Probabilmente staranno lavorando a passi lenti come han sempre fatto. Sono in giro da 13 anni, posso immaginare abbastanza facilmente altri 13 anni.

11) Tema Libero, raccontateci quello che volete.

Bonzo: Grazie molte per questa opportunità , e viva l'Italia!


Official Site:

http://www.cinemastrange.nightmarezone.de

MySpaces:

 

http://www.myspace.com/cinemastrange

http://www.myspace.com/thedeadflyensemble

http://www.myspace.com/lucaslanthier

(English Version) 

1) You are one of the most representative bands of today's goth scene: few months after "Quatorze Exemples Authentiques du Triomphe de la Musique Décorative" showing an extreme theatre-like release.  Are you still following your primal path or  there is an evolution towards different atmosphere bringing you to forget your origins?

Bonzo:  The project has had a fairly consistent driving force throughout its history.  The goal has always been to make artistic music.  In the early days, the songs had a different sort of drama, with different artistic foci, than what is in most of the recent compositions, but the vision has always been the same.

2) You are sharp makers of only instrumental existential torments and "Intermezzo Bright violet Euphoria" is an unquestionable example of it. 
When you create your tracks, how much inner peace do you  have?
 

 
Bonzo:  I'm absolutely certain that inner peace is a fluctuating commodity, not often under anyone's direct control.  I'm equally sure that the separate band members have composed material during a wide range of emotional states.  This must explain at least some of the dynamics within the songs.
 

3) What is the song that mostly gifted to you as band giving a boost to continue with your music?

Bonzo:  I don't think there is any one song that drove the band on towards further creation or inspiration.  Each song was created differently, under different circumstances, and has had varying impacts on each of the band members.


4) During your gigs how would you like the audience respond to your performances on the stage?

Bonzo:  The band has the usual philosophy that the audience can do whatever it likes, because they will still perform the show how they see fit.  They have ideas for the performance that they will carry out no matter what the audience is doing.  Of course there are some exceptions if there is direct interaction, but they adhere to that ideal as much as possible.

5) Have you got any pending project that in a not so remote future you would like to achieve?

Bonzo:  I just finished helping Lucas with the second Deadfly Ensemble album, and it sounds really, really good.  I'm looking forward to finishing the artwork so that we can release it!

6) What have been the biggest gratification since you began to play together?

Bonzo:  The group is, of course, happy to be able to write and perform music around the world, and to have their albums released on a good record label.  Those are simple goals that they are all satisfied to have been able to achieve.

7) How do you see International goth scene?

Bonzo:  Both Cinema Strange and the Deadfly Ensemble have had great audiences in Europe, in Asia and in North America.  We're so thankful to everyone who has made it to one or more of the shows, and are continually thrilled that the support carries on year after year.

8) Do you know any Italian band belonging to this scene? If so, what are the bands you are interesting in?

Bonzo:  I know a few acts like Ataraxia and the Green Man.  Of course, there have been many bands that have played with Cinema Strange over the years, and they've all been wonderful to share the stage with.

9) When do you think you come back to play in Italy?

Bonzo:  Lucas was just in Milano, performing an acoustic show with Frank from Frank the Baptist.  He said that was a great experience and can't wait to go back again.  I imagine there will be a Deadfly Ensemble tour in the springtime, once the new album is out, and perhaps a Cinema Strange tour later next year.  Everyone loves visiting Italia, that's for sure!

10) Are you able to imagine Cinema Strange in the next  ten years?

Bonzo:  They'll probably keep on working at the same slow pace that they have always worked at.  They've been around for 13 years, so I can imagine another 13 years pretty easily.

11) Now, tell want you want

Bonzo:  Thanks so much for this opportunity, and viva Italia!

 

Official Site:

http://www.cinemastrange.nightmarezone.de

 

MySpaces:

 

http://www.myspace.com/cinemastrange

 

http://www.myspace.com/thedeadflyensemble

 

http://www.myspace.com/lucaslanthier